Il Villaggio: l'ostello
 

Tra le grandi opere sorte in questi ultimi anni (tra queste la sistemazione dei vicoli, le riattazioni, la ristrutturazione del Municipio, eccetera) un posto rilevante va all'ostello di montagna 'la Genziana'.

Voluto in quello che fu il cuore della comunità di Indemini e che ancora oggi è nel cuore degli indeminesi che, emigrando, hanno onorato (e tutt'ora lo fanno il loro discendenti in terre lontane) il nome del proprio luogo d'origine. In quell'edificio, costruito ad un soffio dal campanile della chiesa di S. Bartolomeo, su un balcone naturale che trattenendo per un attimo l'occhio sulla bellezza del Lema, lo lascia poi spaziare per le onde verdi della superba collana di montagne. Verso la metà del secolo scorso vi furono infatti le scuole comunali sui cui banchi apprendevano generazioni di indeminesi e di figli delle 'guardie' di confine.

Questo edificio, rimesso a nuovo, è tornato, da circa un ventennio, a pulsare di vita. Segno, anche questo, di una vitale ripresa per un pugno di casette che è contento di essere, con i suoi sassi, i suoi minuscoli campi, i suoi monti e gli animali tornati a mangiare erba buona, un meraviglioso angolo di pace del Ticino.

La realizzazione dell'ostello (la ristrutturazione dunque della vecchia scuola) è stata possibile grazie all'interessamento di vari enti pubblici, diverse città della Svizzera tedesca e francese, ai quali va un particolare ringraziamento. Il criterio d'intervento nel restauro dell'edificio effettuato tra il 1987 e il 1990 era rimettere completamente a nuovo la struttura pur conservando l'antica forma e la tipologia del luogo.

L'ostello ha lo scopo di permettere ai gruppi di amanti della montagna di poter effettuare soggiorni per vacanze, seminari, scuola e corsi vari. La comunità di Indemini, dal canto suo, lo utilizza per riunioni e attività culturali.

Descrizione

L'ostello è composto da quattro piani

Piano cantina: due ampie docce, locale deposito, locale tecnico, ufficio del responsabile, servizi igiencici.

Pian terreno:

atrio d'entata, ampia cucina abitabile completamente attrezzata per 50 persone, sala multiuso (pranzo, soggiorno, attività varie) con camino.

Primo piano: atrio, due camere luninose con 24 letti a castello in totale, armadi e lavabo, servizi igienici.

Sottotetto:

due camere con 8 letti in totale, armadi e lavabo, servizi igienici.

Il tutto è dotato di riscaldamento elettrico.

All'esterno un ampio piazzale pavimentato ed alberato dà agli ospiti la possibilità di godere del clima, delle bellezze naturali ed artistiche del luogo. Sono anche a disposizione dei tavoli per le attività all'aperto. Per l'ospite munito si saccoletto i letti sono dotati di materasso, coprimaterasso, cuscino con federa e due coperte di lana. A richiesta e a pagamento (v. listino prezzi) vi è la possibilità di disporre di biancheria da letto.

È possibile pernottare in gruppi o singolarmente. L'ostello è gestito dal Comune che provvede all'organizzazione del soggiorno nel seguente modo: a) registrazione degli arrivi, messa a conoscenza del regolamento e controllo dell'inventario, b) organizzazione e mantenimento dell'ordine.

Listino prezzi

Visualizza (PDF)

 

Scarica Adobe® AcrobatReader

Album fotografico Visitare Indemini Contatti TrasportiArchivio; Ufficio postale Funzioni religiose
Admin Login
Prezzi Ostello
Prezzi Bottega dell'Artista
Trasporti Pubblici TI
Comune Gambarogno