Articoli: L'abbraccio al vescovo Grampa
 

di Diego Invernizzi

Erano in molti a chiedersi, domenica 27 agosto [2006, ndw.] a Indemini "...da dove arriva tutta questa gente?" Domanda legittima se si considera che l'entità numerica di chi ancora risiede (una quarantina in tutto) nel piccolo villaggio gambarognense, non abituati a un affollamento di quelle proporzioni. Ma domenica c'era il vescovo in visita pastorale e l'evento andava onorato. Per il sindaco (e presidente del Consiglio Parrocchiale) Fausto domenighetti, che solitamente non tradisce l'emozione, parlavano i suoi occhi. "Una cosa straordinaria, aspettavamo duecento persone, ne sono arrivate 350". Bisogna pur dire che domenica ricorreva la sagra di San Bartolomeo, alla quale gli indeminesi sono molto legati, ma la presenza dell'alto prelato ha invogliato molta gente proveniente da ogni angolo del Ticino, d'oltre Gottardo e dalle vallate italiane Veddasca e Dumentina a salire sin lassù per vivere l'insolita atmosfera.

È ancora il sindaco a dar sfogo alla sua soddisfazione: "Il sagrato era già affollato la vigilia, malgrado uno scroscio di pioggia inopportuno che ha creato qualche disagio, ma il programma non ha subito intoppi. L'atmosfera gaia (un bravo ai gruppi musicali) ha soddosfatto tutti. Domenica Indemini si è trasformato in un formicaio umano e sino al tardo pomeriggio c'è stato movimento". Il vescovo, seguendo il programma prestabilito (visita al cimitero, santa messa solenne, incontro con le autorità, processione pomeridiana) ha avuto modo di conversare con parecchi convenuti e di scrutare il cuore di chi è rimasto legato a quel lembo di terra montana dove le impronta della fatica sono visibili e dove la fede non è appassita. Parecchi gli spunti che hanno suscitato l'interesse del pastore della diocesi.

La festa indeminese, onorata dalla presenza di alcune autorità (il municipio locale in corpore, il vicesindaco di Dumenza, il presidente di Gambarogno-Turismo, i delegati di alcuni consigli parrocchiali della regione) e dalla "cornice" del coro Prealpi di Coquio / Varese e dalla banda musicale della Val Dumentina, verrà ricordata a lungo. Un plauso è d'obbligo a chi se è adoperato nell'orgabnizzazione, dove si è distinto il Gruppo Manifestazioni Indemini-St. Anna.

Album fotografico Visitare Indemini Contatti TrasportiArchivio; Ufficio postale Funzioni religiose
Admin Login
Prezzi Ostello
Prezzi Bottega dell'Artista
Trasporti Pubblici TI
Comune Gambarogno